Eh già – Vasco Rossi alla scoperta dello split screen


No ragazzi, non ce l’ho su con Vasco – forse un po’, c’è chi dice no – però quando fa una schifezza bisogna ammetterlo, se è vero o no poi lo deciderete voi, ma è un’anima fragile anche lui del resto. E dopo il testo di “Eh già” guardiamo un po’ il video. E adesso che tocca a me, vi delizio con alcuni screenshot. Il beneamato rocker de noaRtri ha scoperto lo split screen. Standing Ovation! Diamo il via alla clip, peccato che non sia proprio un gran bel film… Prima inquadratura, sobria fibbia e felpa borchiata, abbigliamento da un ragazzo di strada qualunque con quel vestito semplice, peccato per lo sguardo perso nel vuoto, quell’aria un po’ sciatta cui non riesco proprio a trovare un senso. Sorride, parla, si agita, salta e balla… ma dove guarda? L’uomo che hai di fronte è tutti tranne il primo Vasco, cui – forse – si poteva dare credito. Lo show non è più quello di una volta, sensazioni forti ce ne sono ancora, sicuramente, ma di certo non positive – beh, scusate, sì lo ammetto sono di parte, non mi è mai piaciuto. E guardatelo qui a destra. Le sue tre dita, 3. Mostra la sua mano con espressione imbronciata e dopo, con stupore, la osserva attentamente, come i bimbi quando scoprono di avere le manine. Sì Vasco, quella è una mano e sono 3 dita come le tre parole “Sole, cuore e amore” che stai cantando. Oooooooh! Stupendo! La guarda come se pensasse: “Tu vuoi da me qualcosa, chi sei? Non ti avevo mai vista prima, vieni qui“. A sinistra il nostro beneamato propone il gesto degli acrobati bulgari portati al successo sul piccolo schermo da Aldo, Giovanni e Giacomo. Che simpatico burlone il nostro Vasco, dai gioca con me! Nell’ultimo frame si guarda in giro impaurito e stupito: “Sono ancora in coma” pensa quasi sicuramente. E non stento a crederlo. Qui si fa la storia, ma del peggior video e peggior canzone sentita. Sarà colpa del whisky? Sarà colpa d’Alfredo? Devo ammettere di essere delusa da questo decadimento e proprio non capisco il perché i suoi fan non siano obiettivi: ragazzi ha fatto una cagata pazzesca, ammettetelo! Io non so più cosa fare, ma mi sembra palese che il livello di qualità non sia più quello di una volta – sempre se c’è mai stato. Mi avete scoperto, non sono un’incredibile romantica, ma a tutto c’è un limite, questa è proprio ciò che definisco “La noia“. Che ironia, qui a destra fa il monellaccio, mostra il suo dito medio, così, con nonchalance, sembra quasi la brutta copia della Santanché da Mentana al Tg di La7. Ma qui cosa c’è? Un anziano che gioca ancora a vivere una vita spericolata quando avrebbe solo bisogno di un valium. Silvia, Gabry, Susanna e Sally cosa diranno? Quindici anni fa – forse anche di più – quest’uomo poteva avere un alibi ma dopo questo orrore non posso più difenderlo. Non è questione di essere buoni o cattivi, è questione di gusti musicali. E i miei non coincidono con lui. Ci credi? E poi si mette anche sottosopra, perchè così fa cool, fa ggggiovine, fa molto in ma anche easy. Come stai Vasco? Perché mi indichi con quella faccia così cattiva? Cosa vuoi da me? Credi davvero che guardandomi così io possa cambiare idea? E basta fare il gestaccio con il dito medio, a chi la vuoi dare a bere? Avresti fatto una figura migliore se avessi fatto una linguaccia, no? Dimmelo te, oppure dillo alla luna e vediamo cosa ti risponde. Sarò anche una donna particolare, ma poiché sono brava – anche se la brava Giulia mi batte –  la smetto qui. Vi lascio però con l’immagine che più di tutte mostra il mio stato d’animo dopo aver sentito e visto questo capolavoro. FACEPALM! Basta poco.

About Marlene

So geek.
This entry was posted in Lotte di Classe and tagged , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

8 Responses to Eh già – Vasco Rossi alla scoperta dello split screen

  1. marcello says:

    No, davvero, sei un genio del male!😛

    tra l’altro non ero arrivato al dito, quando ho cercato di vedere il video, mi era venuta la nausea molto prima! col dito in video siamo a livelli da suicide girl. ma almeno loro sono giovani. carine. e poco vestite😛

  2. Bruno says:

    salve, sono “qualcuno”…🙂
    io mi riferivo più che altro al post precedente, questo mi ha spaccato dal ridere! eheheh…
    comunque sì, la canzone è brutta come tutte, negli ultimi tempi, ma il video è imbarazzante; triste dirlo ma fa davvero pena…
    a me (e a tanti come me) ha dato tanto in gioventù. sarebbe stato bello se si fosse ritirato dalle scene qualche anno fa (lo stesso vale per altri “rocker” italici, leggasi Zucchero, Pelù e Ligabue…).

  3. marcello says:

    oggi l’hanno passata in radio e ho avuto la tragica idea di non cambiare canale…
    Frà, hai dimenticato una cosa fondamentale, L’ASSOLO DI SAX!
    E’ veramente terrificante!😉

  4. corrievai says:

    Anche se non sono della tua opinione su alcune cose, volevo farti notare solo una cosa: non mostra 3 (tre) dita, ma 4 (quattro). riguarda bene il video, magari togli l’audio visto che non ti piace, ma leggi il labbiale e nota che le dita sono 4.
    ciao ciao

    • Che errore madornale!!! 4 (quattro) dita invece di 3 (tre)… Chissà se mi perdoneranno lassù e se anche il grande Vasco potrà mai… Toglierò l’audio e leggerò il laBiale… (ma anche no!) sai, si scrive con 1 (una) sola “B”… Ciao ciao a te!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s