Ha ragione Clark Kent: una questione di occhiali.


Fin da bambina mi sono sempre chiesta perché la gente non vedesse in Clark Kent Superman e viceversa. Com’è possibile che un paio di occhiali possano renderti totalmente irriconoscibile? L’ho sempre trovato altamente improbabile e mi sembrava piuttosto stupido che un fumetto potesse girare intorno a un credo simile. E invece no. Se indossi gli occhiali non ti riconosce nessuno. Per lo meno… è quello che è successo a me ieri. È una settimana che sono Clark Kent al femminile: occhialoni da vista neri, vestita carina e frangettina. Niente, non c’è stato nulla da fare, ai più ero un’altra persona. Nessuno si è posto il problema di andare oltre quelle lenti per capire chi ci fosse (capisco che siano spesse, eh). “Ma chi è quell’occhialuta che mi sta salutando?”. Ugly Betty was here. E poi togli gli occhiali e, come per magia, tutti sanno chi sei: (faccia di immenso stupore qui) “Ah! Ma sei tu, non ti avevo riconosciuta con quegli occhiali. (Faccia di disgusto qui) Beh però adesso che ti guardo meglio sì, sei tu. (Faccia di profonda pena) Bisogna farci l’occhio però (Faccia da “cerchiamo una scusa plausibile e che sembri quasi intelligente ma tanto non lo è, facciamo finta di nulla, l’importante è dire qualcosa per non sembrare stupidi”).

About Marlene

So geek.
This entry was posted in Bubbole & Corbellerie and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s